Homepage

Pummarò Pizzeria Ristorante garantisce la vera pizza autentica napoletana STG  (riconoscimento della specialita’ tradizionale garantita «pizza Napoletana), l’impasto viene lasciato lievitare per 12/36 ore per garantire la massima digeribilità, le pizze sono rigorosamente cotte in forno a legna, proprio come prescritto dalla tradizione partenopea, il menù partenopeo si completa ed arricchisce con tutti i piatti più tradizionali e sfiziosi della cucina napoletana.

Il Locale

Esterni
tavolini
Esterni notturna
Tavoli notturna
Il Locale
Il Locale
Il Locale
Il Locale
Il Locale
Il Locale
Il Locale
Esterni tavolini Esterni notturna Tavoli notturna Il Locale Il Locale Il Locale Il Locale Il Locale Il Locale Il Locale

LA PIZZA E’ PARTE DELLA NOSTRA STORIA

La storia della nascita della pizza si inserisce all’interno di una più ampia storia, che è quella del grano, l’ingrediente senza il quale non esisterebbe quel “disco di pane” che tanto l’ha resa famosa nel mondo. la storia del grano è anche la storia della civiltà umana, ma non solo:è anche la storia di come piccoli cambiamenti spontanei abbiano creato le condizioni sine qua non per arrivare a creare questo alimento che tanto ci riempe di orgoglio e di delizia. La data in cui vennero aperte a Napoli le prime pizzerie non è nota, la loro apertura fa parte di quei fenomeni di costume che non vengono registrati, ma che si osservano quando sono già maturi. Sappiamo, però, che la nascita del mestiere di “pizzaiuolo” si può far risalire alla metà del ‘700. Da un documento del 1799 si apprende che esistevano con certezza sia le botteghe in cui si produceva la Pizza sia il mestiere di Pizzaiolo, sarà però solo nella metà dell’ 800 che queste botteghe prenderanno il nome di “Pizzerie”.